Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account CrazyForSport o Gioca?

regole per i tecnici della scuola calcio

15/10/2014
regole per i tecnici della scuola calcio

"Allenare ed educare i giovani al gioco del calcio non è un compito semplice, occorre che il tecnico sia in grado di miscelare qualità tecniche, tattiche, educative, psicologiche e comunicative tenendo sempre in considerazione le fasce d'età a cui si rivolge".
 
Lo scopo principale della nostra società è quello di contribuire alla crescita calcistica ed educativa dei ragazzi. I risultati sono importanti ma non rappresentano il nostro obbiettivo primario. A nessuno piace perdere,ma dobbiamo imparare  ad accettare le sconfitte serenamente facendo i complimenti a chi ci ha battuto.
 
1. Ricorda sempre che l’allenatore è, e deve essere un esempio, pertanto dovrà essere il primo a rispettare i codici di comportamento, se vuole far rispettare le regole al gruppo e allo staff. Inoltre è il garante dell’applicazione del regolamento. Oltre al comportamento, cura il tuo aspetto e l’abbigliamento.
 
2. Indossa sempre durante gli allenamenti e le gare il materiale in dotazione
 
3.Presentati sempre agli allenamenti con un minimo di anticipo rispetto ai tuoi ragazzi,in modo da poter predisporre l’attrezzatura per gli esercizi prima del loro arrivo. Anche nelle partite è buona norma che arrivi qualche minuto prima dei ragazzi per accoglierli e organizzare la gara,Ricordati che ogni staff (allenatore e dirigente) è responsabile della propria squadra,pertanto non lasciare i ragazzi prima dell’arrivo dei genitori
 
4.Imponi a Genitori dirigenti e giocatori del tuo gruppo il rispetto delle norme che la società ha stabilito e diffuso.
 
5. Rispetta gli impegni con la società e condividi il progetto comune. Accetta le decisioni dei responsabili con serenità e comunque chiedi sempre il confronto e i chiarimenti se necessario.
 
6. Rivolgiti a chi è preposto dalla società per le tue comunicazioni, richieste o eventuali rimostranze,informazioni anche preventivamente di criticità che emergono nella gestione di tutta la tua attività.
 
7. Non prendere decisioni importanti senza prima confrontarti con i responsabili della società
 
8. Se ti capita di essere assente per motivi personali, avvisa per tempo i responsabili per ricorrere alla tua supplenza.
 
9. Abbi rispetto dei tuoi colleghi, confrontati per aiutare gli altri e te stesso senza mai criticare per screditare. Acquisisci la stima di tutti
 
10 . Presta massima attenzione ai genitori quando parlano di problemi relativi agli aspetti educativi e formativi del loro figlio, ma non entrare mai, e non permettere loro di farlo, in argomenti dell’area tecnico-tattica. Non parlare mai di altri giocatori della squadra diversi dal figlio del tuo interlocutore. Indirizza i genitori al tuo direttivo responsabile
 
11. Non esagerare con urla e rimproveri, osserva un giusto equilibrio sia in allenamento che in panchina
 
12.Non permettere ai genitori di invadere lo spogliatoio al termine delle partite,ma insisti perché i ragazzi acquisiscano la necessaria autonomia in tutte le fasi dell’attività sportiva-
 
13. E’ importante ricordare che l'allenatore/Istruttore rappresenta nelle varie manifestazioni l'immagine della società e di conseguenza dovrà mantenere un comportamento idoneo in ogni situazione evitando quindi l'utilizzo di parolacce ed atteggiamenti offensivi nei confronti degli arbitri e dei tesserati di altre società rispettando sempre le decisioni prese dai direttori di gara, ove ci fossero, e rispettando sempre le capacità dei propri allievi
 
14.Da ultimo ti auguriamo buon lavoro ricordandoti un importante verità:ci sono due tipi di allenatori ,quelli che allenano per se e per la carriera,e quelli che allenano per far crescere i ragazzi. Crediamo sia inutile sottolineare quale dei due noi pretendiamo che tu sia.
 
 
     

I NOSTRI SPONSOR